In questa guida spieghiamo come scegliere la migliore cantinetta frigo per vino.

Se vuoi limitarti a tenere in ordine le bottiglie di vino, in casa, allora ti basterà collocarle in un portabottiglie. Ma il risultato che puoi ottenere, mettendole dentro una cantinetta per il vino, rinfrescata e umidificata elettricamente, è decisamente diverso.

Come funziona la Cantinetta Vino

La cantinetta per il vino ha un funzionamento simile a quello di un normale frigorifero, e la puoi scegliere tra tre categorie, e cioè la cantinetta climatizzata, quella temperata e l’ibrida. Queste categorie differiscono tra loro in funzione dell’uso che ne devi fare.

Cantinetta vino climatizzata
La cantinetta per il vino climatizzata serve a mantenere le bottiglie ad una temperatura costante, anche per molto tempo. La cantinetta climatizzata, per ottenere questa stabilità, si avvale, oltre che del compressore per il raffreddamento, anche di un sistema di aerazione. Questa cantinetta serve soprattutto ad invecchiare il vino.

Cantinetta vino temperata
La cantinetta temperata ha, al suo interno, zone a temperatura diversa, ciascuna per ogni tipo di vino, e viene usata principalmente per mantenere il vino in buono stato di conservazione, e alla temperatura ideale per la degustazione.

Cantinetta vino ibrida
La cantinetta ibrida riesce ad ottenere entrambi i risultati. Infatti è divisa in due zone, una per conservare il vino e mantenerlo alla giusta temperatura per l’assaggio, e l’altra per favorirne l’invecchiamento. In ognuna delle due parti, infatti, sia la temperatura che il grado di umidità viene mantenuto differente.

Come Scegliere Cantinetta Frigo Vino

Vediamo come scegliere una cantinetta per il vino.

Struttura
La prima cosa che distingue tra loro le cantinette per il vino è la differente tipologia di installazione. Come per altri elettrodomestici, infatti, puoi trovare dei modelli da incasso oppure prendere delle cantinette per il vino da installare liberamente ovunque. Ovviamente c’è da registrare qualche differenza.
La differenza tra questi due tipi di cantinetta per il vino è fondamentalmente strutturale, visto che come funzionamento sono praticamente uguali. Infatti, mentre la cantinetta a libera installazione non ha problemi di dimensioni, quella da incasso deve rispettare le misure standard del mobile dentro il quale andrà collocata. Generalmente le cantinette da incasso sono destinate ad occupare il vano del forno, che è 60 centimetri di larghezza per 80 di altezza, e 60 di profondità. Ma ne puoi trovare anche a misura di vano frigo che, a parità di larghezza e profondità, almeno è più alto.

Capienza
La capienza di una cantinetta per il vino viene generalmente espressa in litri, anche se alcune aziende dichiarano anche la quantità di bottiglie che è possibile metterci dentro.
Una cantinetta molto piccola generalmente contiene una diecina di bottiglie ed ha una capienza che si aggira tra i 20 e i 30 litri. Al contrario invece, almeno per le cantinette a libera installazione, non esistono dei valori limite per indicare la capienza massima. Infatti è possibile trovare in commercio cantinette per il vino con capacità di 800 o 1000 litri, ma, in questo caso, si tratta di modelli professionali da installare nei pub o nei bar.

Il numero di scaffali
La misurazione in litri della capacità di una cantinetta ovviamente non corrisponde ai litri di vino che può contenere, ma identifica esclusivamente il suo volume interno. La quantità reale, di vino da conservare, dipende dal numero di bottiglie che è possibile mettere dentro e, di conseguenza, dal numero degli scaffali e da quante bottiglie ci stanno su ogni mensola.
Gli scaffali di una cantinetta per il vino sono pensati per conservare le bottiglie in posizione orizzontale. Una scelta che serve a scongiurare i pericoli di ossidazione e ad agevolare il processo di invecchiamento. Dal numero degli scaffali quindi si può risalire alla capienza reale di una cantinetta per il vino. Ne puoi trovare di molto piccole, con tre scaffali da quattro bottiglie l’uno, o di più o meno grandi, con 10 o 12 scaffali da 8 o 10 bottiglie.

Consumi
Quando scegli una cantinetta per il vino non puoi dimenticare che si tratta comunque di un elettrodomestico e che consuma luce elettrica. Per di più la cantinetta, come il frigorifero, rimane attaccata alla corrente in continuazione. Per questa ragione è indispensabile, prima di acquistarla, controllare quale sia la sua classe energetica, scegliendo la più alta. Altro dato che puoi controllare, e che generalmente viene riportato sulla sua etichetta energetica, è il consumo che, per una cantinetta di medie dimensioni, si aggira sui 150 – 160 kW/h l’anno.

Rumorosità
La rumorosità degli elettrodomestici è sempre l’ultima cosa a cui si pensa. Però quando li installi in casa, se il ronzio di sottofondo è troppo insistente, la loro presenza può diventare insopportabile. Considera che molto spesso la cantinetta per il vino viene montata nella stanza da pranzo, o addirittura dietro il mobile bar del salotto, e la convivenza può diventare pesante. Quindi, prima di scegliere una cantinetta per il vino, devi controllare la sua rumorosità, che generalmente è espressa in decibel sull’etichetta energetica. Fino ai 50 dB può andare bene, perché è quella di un frigorifero normale, ma se è al di sopra rischi di non riuscire a sopportare il rumore.

Temperatura e umidità in una cantinetta vino
Temperatura e umidità in una cantinetta per il vino sono valori essenziali, e devi poterli regolare anche con una certa precisione. Le cantinette di bassa qualità ti consentono solamente di regolare la temperatura, ma è altrettanto importante mantenere al suo interno il giusto tasso di umidità.
Le cantinette migliori, tra l’altro, hanno anche la possibilità di regolare diversamente questi parametri, in dipendenza dello scomparto o della mensola dove sono collocate le bottiglie.
Una caratteristica che ti permette di mettere dentro la cantinetta sia le bottiglie di uso quotidiano che quelle da invecchiare, impostando la temperatura e l’umidità ideale per ogni tipo di vino.
Esistono delle tabelle abbastanza dettagliate in grado di darti i parametri ideali per ogni tipo di vino. Spesso vengono fornite anche all’acquisto della cantinetta per il vino. A mero titolo esemplificativo, sappi che il vino rosso invecchiato deve essere conservato tra i 10 e i 18 gradi, con un’umidità che va dal 65% al 75%. Il vino bianco invece necessita di temperature più basse, tra i 6 e gli 12 gradi, e un tasso di umidità maggiore, tra il 70% e l’80%. E comunque non c’è bottiglia di vino che si rispetti che non riporti i valori ottimali in etichetta.

Accessori
Esistono poi diversi accessori che possono essere utili
-Schermo e pulsanti dedicati. Risulta essere molto comoda la presenza, in una cantinetta per il vino, di un pannello di regolazione, con uno schermo, sul quale sia possibile selezionare le varie funzioni, toccando i pulsanti relativi.
-Sistema antivibrazione. Il vino non apprezza le scosse per cui è fondamentale che ci sia un sistema antivibrazione, nella cantinetta che scegli, al fine di ottenere una corretta conservazione del vino.
-Filtro a carboni attivi. Risulta essere molto utile anche un sistema di filtraggio dell’aria, che viene fatta circolare all’interno della cantinetta, al fine di mantenerla priva di batteri.
-Sbrinamento automatico. Come in tutti i migliori impianti di refrigerazione, il sistema di sbrinamento automatico, in una cantinetta per il vino, è fondamentale per evitare accumuli di acqua ghiacciata e deleteri sbalzi di temperatura al suo interno.
-Scompartimento indipendente. Uno scomparto indipendente è molto utile, soprattutto quando vuoi conservare delle bottiglie a parte. Bottiglie che dovrai tirare fuori per un’occasione particolare, evitando che l’apertura dello sportello influisca sulla temperatura della cantinetta. Si tratta in pratica di avere, dentro la cantinetta, uno spazio separato dalle altre bottiglie.
-Serratura. L’apertura non prevista della cantinetta, soprattutto quando stai invecchiando delle bottiglie, potrebbe compromettere irrimediabilmente il processo in corso. Meglio assicurarsi che nessuno, neanche per errore, apra lo sportello.
-Allarme. Magari ti sembrerà eccessivo, ma un allarme non ti avverte solo quando qualche ospite disattento apre lo sportello, ma ti chiama anche nel caso fossi stato proprio tu a chiuderlo male, o a dimenticarlo aperto, dopo aver prelevato una bottiglia.

Materiali
La qualità di una cantinetta per il vino dipende anche dai materiali con la quale viene realizzata, e ci sono dei punti in particolare ai quali devi stare molto attento.
-Sportelli in doppio o triplo vetro temperato. Gli sportelli della cantinetta per il vino, se non sono fatti a regola d’arte, presentano due inconvenienti. Il primo è la tenuta termica, il secondo è il passaggio della luce. Per quello che riguarda la tenuta termica è fondamentale che agli sportelli siano stati installati i vetri in doppia, o tripla, camera. Per quello che riguarda la luce, invece, devi fare attenzione che ne penetri il meno possibile. Quindi è indispensabile che i vetri siano del tipo temperato, capace di filtrarne la maggioranza, e collocare la cantinetta in una zona della casa che sia il meno illuminata possibile.
-Acciaio inox o alluminio temperato. Altrettanto importante, per fare in modo che la cantinetta per il vino funzioni bene e a lungo, è che essa sia realizzata con un materiale resistente e inattaccabile agli agenti esterni. Ottimo, per esempio, l’uso dell’acciaio inossidabile per la sua struttura sia interna che esterna, ma va altrettanto bene l’alluminio temperato.
-Ripiani sia in legno che in acciaio. I ripiani interni di una cantinetta per il vino sono generalmente in acciaio, o in alluminio, in modo da garantire una durata pari al resto della struttura. Però, in alcuni modelli, puoi trovare anche delle mensole realizzate in legno, più funzionali per quello che riguarda gli sbalzi di temperatura dovuti all’apertura degli sportelli, ma meno capaci di resistere all’umidità.

Migliori Cantinette Frigo Vino

Vediamo più nel dettaglio alcune delle migliori cantinette frigo per vino presenti sul mercato.

Tristar WR-7512
Tristar WR-7512 è una cantinetta per vino a doppio scomparto, ideale per chi vuole avere a disposizione delle bottiglie di vino sempre pronte da stappare, sia di rosso che di bianco. Questa cantinetta è un mobile esteticamente gradevole, sufficientemente silenziosa da poter eessere collocata alle spalle della zona bar in salotto, ed è anche molto veloce a raffreddare i vini portandoli alla giusta temperatura. Vediamo le caratteristiche.
La tipologia di questa cantinetta è quella classica da mobile indipendente, per cui la puoi collocare senza problemi dove lo ritieni più opportuno. Tra l’altro, essendo esteticamente molto ben curata, è possibile metterla in bella vista, anche in salotto o nella stanza della televisione. Tristar WR-7512 comunque, anche per evitare malfunzionamenti o vibrazioni deleterie, può essere collocata perfettamente in piano, grazie ai suoi piedini regolabili.
Il sistema di raffreddamento di questa cantinetta è del tipo termo elettrico, e non usa il compressore classico delle celle frigo. Una caratteristica che ti permette di poterla mettere in qualsiasi angolo della casa, perché la sua rumorosità è ridotta ad un semplice fruscio, soprattutto dopo che ha raggiunto la temperatura ideale.
Tristar WR-7512 dispone di quattro scaffali cromati in acciaio, due per scomparto. Ciascuna mensola ha due posti con incavo, per agevolare il posizionamento delle bottiglie. Ogni vano, oltre alle due mensole, ha anche un piano libero.
Questa cantinetta ha una capacità dimensionale di 32 litri, e contiene 12 bottiglie. Due bottiglie vanno su ciascuno dei ripiani e altre due sui piani liberi, sopra e sotto. Risulta essere possibile collocare nella cantinetta solo bottiglie da un litro, ed è sconsigliato metterci dentro qualsiasi altro tipo di bevanda, birra compresa. Infatti le temperature di questa cantinetta sono programmate solo per i vini.
Tristar WR-7512 è un elettrodomestico classato A+, ed ha un consumo di 140 Watt. La sua rumorosità, estremamente ridotta grazie al sistema di raffreddamento termo elettrico, è di 43 decibel.
Questa cantinetta è capace di ridurre la temperatura interna di 18 gradi rispetto a quella ambientale, e il suo intervallo di temperatura va da 7 a 9 gradi.
Questo modello è molto attrezzato, grazie anche alla presenza di uno schermo, con i vari comandi selezionabili da touch screen, compreso l’indicatore di temperatura.
La struttura e il guscio di questa cantinetta sono in metallo inossidabile, e gli sportelli sono dotati di vetro camera opacizzato, per mantenere la temperatura ed evitare gli effetti ossidanti della luce. La chiusura è del tipo ermetico.

Offerta
Tristar WR-7512
  • La cantinetta contiene fino a 12 bottiglie con una capacità di 32 litri
  • Puoi raffreddare diversi tipi di vino grazie alle due zone di temperatura separate
  • Raffredda fino a 18 °C al di sotto della temperatura ambiente.
  • Non occupa troppo spazio, date le dimensioni di: 51,5 x 25,4 x 71,5 cm
  • Completamente attrezzata, per esempio con display LED con indicatore di temperatura e touchscreen

Klarstein Reserva
Klarstein Reserva è estremamente funzionale perché è divisa in due scomparti, ognuno con due temperature diverse. Questa cantinetta per il vino ha una capacità di 12 bottiglie, è molto silenziosa e presenta anche un ottimo rapporto tra prezzo e prezzo.
Questa cantinetta è del tipo a libera installazione. Una caratteristica che ti permette, data anche la particolare silenziosità, di collocarla dove ti fa più comodo. Tra l’altro la sua estetica particolarmente curata e l’illuminazione dei comparti interni la rendono un mobile molto piacevole da ammirare. E infine i suoi piedini in gomma attutiscono al massimo le eventuali vibrazioni.
Questo modello possiede 4 scaffali, realizzati in materiale ligneo antimuffa, capaci ciascuno di reggere comodamente tre bottiglie. Le mensole sono facilmente removibili e lavabili con un panno in microfibra e acqua.
La capacità complessiva di Klarstein Reserva è di 34 litri, e può ospitare in tutto fino a dodici bottiglie, che è possibile ammirare dall’esterno grazie alla simpatica illuminazione delle due camere di raffreddamento.
La cantinetta per il vino Klarstein Reserva è censita in Classe di consumo B, ha una potenza nominale di 130 Watt, con un’alimentazione a 230 Volt, 50 Hz. La rumorosità dichiarata, una volta raggiunta la temperatura di mantenimento, è di circa 42 decibel, e risulta essere abbastanza sopportabile.
Questa cantinetta per il vino è capace di ridurre la temperatura fino ai 7 gradi centigradi e di mantenerla, a seconda dello scomparto e del grado selezionato, dai 7 gradi ai 18° centigradi. La sua installazione è consigliata in ambienti la cui temperatura non scenda sotto lo zero e non superi i 30 gradi.
La cantinetta Klarstein Reserva possiede uno schermo per la visualizzazione delle temperature, la regolazione delle impostazioni e l’accensione della luce interna.
Sia la struttura che la scocca della cantinetta sono stati realizzati in metallo anti corrosione, mentre le mensole sono in materiale ligneo idrofugo e anti muffa. L’isolamento invece è ottenuto con uno strato di ciclopentano e i piedini sono in gomma. Gli sportelli sono in vetro camera leggermente oscurato.
L’interno di ciascuna delle due camere di raffreddamento misura 26 x 20 x 31 cm (LxAxP), mentre le dimensioni esterne complessive sono di 38,5 x 52,5 x 56 cm. Il peso di questa cantinetta è di 13,5 chili.

Offerta
Klarstein Reserva
  • 2 ZONE: Cantinetta ecologica per 12 bottiglie di vino | Due zone di raffreddamento programmabili per vini diversi | Pannello LED coi comandi frontale
  • REFRIGERATA: Classe di efficienza energetica B | Ventola integrata nella parte posteriore per mantenere costante la temperatura interna
  • ELEGANTE E REGOLABILE: Pannello coi comandi elegante ed intuitivo nella parte frontale per la temperatura e la luce | Capienza complessiva: 34 litri | Temperatura regolabile da 7°-18°C
  • VINO ALLA GIUSTA TEMPERATURA: La cantinetta per il vino Klarstein ecologica e con una capacità complessiva di 34 litri offre spazio a sufficienza per conservare al fresco 12 bottiglie del tuo miglior vino, un nuovo strumento per gli amanti del vino.
  • PER I DEGUSTATORI: Dotato di 4 eleganti scompartimenti in legno rimovibili dispone di spazio sufficiente per 12 bottiglie. La temperatura interna regolabile, il materiale isolante e la ventola nascosta provvedono a fornire una temperatura costante.

Caso Wine Duett 21
Caso Wine Duett 21 è una cantinetta di qualità superiore. Capace di refrigerare fino a 21 bottiglie, anche questo modello è diviso in due scomparti, ciascuno con una regolazione e una temperatura differente. Ed è molto ben curato anche il suo lato estetico, grazie alla combinazione di legno e acciaio. Questa cantinetta per il vino è capace di ottime prestazioni, nonostante la sua rumorosità sia abbondantemente contenuta nei limiti della sopportabilità.
La cantinetta Caso Wine Duett 21 è un elettrodomestico completo di guscio esterno indipendente, quindi appartiene alla categoria delle cantinette a libera installazione. Una caratteristica che, unita ad un’estetica particolarmente curata, ti permette di metterla anche in salotto.
La tecnologia utilizzata per il raffreddamento delle sue camere è del tipo termo elettrico, mentre è completamente escluso l’impiego, e la relativa rumorosità, del compressore.
Le mensole per poggiare le bottiglie all’interno di questa cantinetta sono sette. Cinque nella parte inferiore e due per la parte in alto. Sono fatte tutte in legno idrorepellente e trattato contro le muffe, facili da rimuovere e pulire. Ognuna mensola ha tre postazioni sagomate, una per ogni bottiglia.
La capacità dichiarata in etichetta di questa cantinetta è di 60 litri, e può ospitare 21 bottiglie di vino da un litro. Sei bottiglie nello scomparto superiore, che è quello a temperatura più bassa, e 15 in quello inferiore, dedicato soprattutto ai rossi.
Sempre sull’etichetta è dichiarata una classe di efficienza energetica B. Mentre per quello che riguarda il consumo viene considerata una media di 168 kWh/anno. Il generatore di questa cantinetta ha una potenza di 140 W, a 230 V, e la sua rumorosità è di 45.2 dB.
La temperatura interna di Caso Wine Duett 21 è regolabile da 8 a 18 gradi. Ognuno scomparto ha un selettore indipendente per regolare i gradi, visibili grazie ad uno schermo digitale in touch screen.
Il pannello anteriore è in acciaio inox, lucidato a specchio, con maniglia sempre in acciaio, mentre lo sportello è unico, in vetrocamera trasparente, perfetto per ammirare le bottiglie sulle mensole illuminate. Il resto della struttura e del guscio è in acciaio.
Le dimensioni di questa cantinetta sono di 80,5 cm di altezza x 34,5 cm di lunghezza, e 55 cm di profondità. Il suo peso complessivo è di 20,5 Kg.

Caso Wine Duett 21
  • Classe di efficienza energetica A - 132 kWh / a
  • Capacità 21 bottiglie (in bottiglia standard fino a altezza 310 mm)
  • Pannello anteriore a specchio con cavi in acciaio inox
  • Temperatura regolabile da 8 ° C - 18 ° C

Cantinette Vino più Vendute

Per concludere proponiamo una lista delle cantinette vino più vendute online con i relativi prezzi.